cos’è la bellezza?…essa è oggettiva o soggettiva?…e se lo chiedessimo ai rospi…


"Chiedete ad un rospo cos’è la bellezza, il bello assoluto, il to kalòn. Vi risponderà che è la sua femmina, con i suoi due grossi occhi rotondi sporgenti dalla piccola testa, la gola larga e piatta, il ventre giallo, il dorso bruno." Così Voltaire parla del concetto di bellezza nel suo  Dictionnaire Philosophique.
Molti filosofi, storici dell'arte, studiosi di estetica si sono interrogati sul concetto di bellezza e sul suo significato più o meno soggettivo o oggettivo. Credo che questa definizione di Voltaire sia molto chiara, sulla natura soggettiva della bellezza e del concetto di bello e come esso sia figlio della propria cultura. Nelle foto alcune rana fotografate alle Gole di Tiberio durante le escursioni.